Imma Pirone, giovane attrice di grande successo

Nell’ultimo periodo, grazie al personaggio di Clara Curcio in Un Posto al Sole, l’attrice Imma Pirone ha vissuto tante emozioni, soprattutto perché ha potuto lavorare al fianco di Nadia Carlomagno e Lello Giulivo, che hanno interpretato i suoi genitori Nunzia e Mariano.

La soap mi ha dato la possibilità di lavorare con Nadia, che è una bravissima attrice e una persona straordinaria. Un posto al sole ci ha regalato l’occasione di farci incontrare e di far nascere una bellissima amicizia che attualmente ci lega. Lello è invece un attore che io già conoscevo, perché avevo visto alcuni suoi lavori. Ricordo che quando mi hanno detto che avrei dovuto interagire con lui mi sono sentita quasi male, perché avevo un po’ di paura a dovermi confrontare sul piano lavorativo. Lo trovo davvero molto bravo e lo stimo tanto. Lui è stato sempre molto carino, mi ha messo a mio agio. Anche nella realtà, ci chiamiamo ‘Figlioletta mia’ e Papy’”.

Oltre a Un Posto al sole, Imma ha tanti progetti in ballo, che spera di far vedere presto al pubblico.

Attualmente ci sono tante cose che si stanno muovendo per il verso giusto. Riconosco che ci sono molti aspetti da valutare, ma non anticipo mai niente se prima non ci sono delle evidenti conferme. Speriamo bene. Nel mio cassetto, in passato, c’erano tanti sogni, che ovviamente stavano davvero stretti là dentro. Ad un certo punto ho deciso di tirarne fuori un paio. Con tanto lavoro e devozione, pian piano e con la giusta determinazione si stanno realizzando”.

Traguardi che sta raggiungendo anche per merito del percorso che fatto con Clara, un’eroina romantica decisamente sfortunata.

Clara, nelle ultime settimane, ha vissuto un periodo molto brutto, dove io come Interprete ho dovuto lavorare molto al fine di immedesimarmi in tutto il suo dolore. E’ stata una grande prova, perché volevo cercare di trasmettere al pubblico che ci segue tutto il dolore che Clara stava provando in quei precisi momenti. A leggere i commenti e i vari apprezzamenti ricevuti dal pubblico, senza dimenticarmi di quelli degli addetti ai lavori, penso di esserci riuscita. Ho percepito la sensazione di aver fatto un buon lavoro e questo mi gratifica tantissimo. Della trama proposta, ognuno del pubblico ha percepito un qualcosa. Ad esempio, la brutta situazione legata alla morte di Nunzia ha lanciato un messaggio del tipo che non bisogna mai fidarsi di chi ti ha deluso in precedenza. Adesso, a Clara non posso fare altro che augurarle tanta serenità. Spero che un giorno riceva tutto il bene e l’amore che una donna può desiderare dalla sua vita. Anche perché è una ragazza buona, umile ed è una gran lavoratrice che merita tanto”.

Precedente LA ZEPPOLA DI SAN GIUSEPPE CELEBRA LA FESTA DI TUTTI I SANTI Successivo RINVIO ELEZIONI COMMERCIALISTI CAUSA COVID, PUTTINI: APPOGGIAMO IN PIENO LA SCELTA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.