Crea sito

“La mia musica al tempo del covid”, il nuovo progetto musicale di Massimo Curzio prodotto da Big Stone studio

La Big Stone Studio lancia una nuova iniziativa che produce e promuove la tua musica, con i grandi della musica.

La mia musica al tempo del covid crea opportunità e sollievo grazie agli artisti e alle menti creative che hanno preso parte alla mia musica la tempo del Covid. Gli artisti ispiratissimi dal lungo periodo che tutti abbiamo condiviso scrivono brani che raccontano e racchiudono cose, immagini, strade vuote, amori, paura ed orgoglio.”La Mia musica la tempo del covid ” parlerà alle generazioni future, canzoni che parlano di questo nostro tempo alle future generazioni per chi visse il lockdown. Ogni canzone di questa playlist racconta cose essenziali e determinanti della nostra vita sulla quale questa pandemia ci ha costretti a riflettere, ascoltatela e scaricatela!”

La canzoni nascono per il desiderio di rinascita e di speranza.

https://open.spotify.com/playlist/7u6ZDFE90FuJH8RwEGuMa0?si=BF7VzixkRDWIlDlCQIUjWg

Vediamo allora un po da chi è composta la mia musica al tempo del covid

In pieno clima di pandemia ROSALBA DI GIROLAMO Introduce questa Playlist e ci recita ( con le musiche di sottofondo di Tony Cercola ed Enzo Gragnaniello) un testo … e racconta che una sua amica gli ha inviato ” Un dialogo” dove si immagina un’epidemia su una nave paragonabile a ciò che stiamo vivendo ma il capitano consiglia al mozzo di cogliere quell’occasione per vivere in una maniera diversa che lo porta a liberarsi dai pensieri inutili , dai pensieri malsani e vivere in una maniera nuova, ascoltatela…

Con l’incoraggiamento di TONY CERCOLA con il suoPila pila” che in sud africano significa forza forza insieme in questo momento difficile il testo racconta di voci sogni passi che si uniscono per aprire strade nuove con un canto propiziatorio.

Come la canzone “Allarme rosso” una canzone delle immagini forti ma reali. Ma è chiaro che ROBERTO CRESPI è un mondo da scoprire ed è una piacevole realtà della musica italiana oltre che a fotografare la vita.

Il Rischio enorme di perdersi” di PUPO è infatti la storia, in questo momento particolare che tutti noi stiamo vivendo, di ciò che ci ha stravolto, che ci accomuna e ci costringe a rivedere tutto. anche Pupo, costretto in casa dalla quarantena, prende la chitarra e in pochissimi giorni, scrive “Il rischio enorme di perdersi” . Il brano vuole essere un piccolo gesto di speranza e di luce.

Con “Rinascerò, rinascerai” di ROBY FACCHINETTI dopo aver visto in televisione le immagini dei camion dell’esercito che trasportavano le salme dei suoi concittadini» è stato travolto dall’emozione, il pianto e la rabbia lo ha quasi spinto e portato al pianoforte e in pochi minuti è nata questa canzone. È stata un’ispirazione e un bisogno immediato che vuole essere un semplice modo affinché anche noi possiamo fare la nostra piccola parte: questo noi sappiamo fare, la Musica

Anche ELISA e TOMMASO PARADISO insieme per la lotta al covid-19, a fianco del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo e a sostegno della Protezione Civile scrivono “Andrà Tutto Bene” .

Con la sua “La febbre di febbraio” GENNARO FASANO si ispira alla pandemia, il nuovo singolo ora su tutte le piattaforme l’ha scritto prendendo appunti nel momento in cui sgorgava l’ispirazione scrivendo il testo sullo scontrino del supermercato mentre era in fila .

Mentre la canzone del cantautore LUCIO GRIECO “Covid” non parla solo di pandemia, ma anche di politica intesa come tutte quelle discussioni che venivano fatte in televisione per poter affrontare al meglio il problema del virus, inoltre anche questa differenza tra Nord e Sud che spesso sui social abbiamo letto come se non fossimo Italiani.

“Non sempre distanze”, del cantautore FABRIZIO CASAPIETRA riguarda l’isolamento forzato creato dal virus, che, tuttavia, definirei ‘doppio’, in quanto ci ha messi di fronte anche ad una coscienza maggiore, dell’importanza degli altri esseri umani, del contatto e del calore della compagnia, così come si una maggiore comprensione del loro ‘lato oscuro’, diverso da quello che sogniamo, direi. La sua ispirazione nasce da quanto, spesso, non credevo di sentire in modo intenso, e invece, emerge…Credo che sia un insieme di tracce verso uno scopo nascosto.

MASSIMO CURZIO ideatore del progetto, invece si immagina di cambiare le cose che non vanno bene …restando chiuso in casa ( io resto a casa ) immaginandosi un forte acquazzone e per questa occasione scrive: “Mi sono scritto una canzone”.

La cantante ZIRI invece intende descrivere con il suo brano ” Nient’altro che noi” che le cose possono cambiare da un momento all’altro, come una persona che promette mare e monti e poi cambia idea senza motivo e senza neanche litigare. Sarà il negroni sbagliato a confondere la verità … come il Covid ha modificato lo stile di vita. e ci dice cambiano le cose da un momento all’altro ….. inaspettatamente.

E’ infatti la storia, in questo momento particolare che tutti noi abbiamo vissuto e stiamo vivendo, di ciò che ci ha stravolto, che ci accomuna e ci costringe a rivedere tutto. PUPO, costretto in casa dalla quarantena, prende la chitarra e in pochissimi giorni, scrive e incide “Il rischio enorme di perdersi

Però si continua a ripetere “Andrà Tutto Bene” https://island.lnk.to/andratuttobene/

sarà il brano di ELISA e TOMMASO PARADISO, che insieme scrivono per la lotta al covid-19,

Tutti i proventi saranno totalmente devoluti alla Protezione Civile.

Con LEVANTE “Andrà tutto bene” è il sogno che ogni cosa torni al proprio posto nel migliore dei modi ci accomuna tutti…. però !! (a debita distanza per il momento!)

E di sogni e abbiamo ancora tanti di emozioni, sensazioni ma anche e forse soprattutto di sangue, ossa e pelle, la nostra pelle”, dice ALBERTO BERTOLI nel suo brano “ad un metro da me”.

Tu sei quella ragione che no so farmi, un silenzio insopportabile “E me dicive” da questa riflessione, scritta a marzo del 2020 in pieno lockdown da DOMENICO MIMI’ VARRIALE.

MARIO DI STEFANO ci canta un vero e proprio “Poema”: tutto è una solita routine, di una vita giusta mai perfetta, che si perde dietro l’orologio o cammina sempre più in fretta.

Ora sono molto stanco per affrontare la tua meta, che ha volta sembra più lontana di quella vita che uno spera.