Salerno, una città dal grande potenziale anche in carrozzina.

25 settembre 2021 Emozionato Gianluca Memoli sorride passeggiando autonomamente in Piazza della Libertà. Puntuale all’appuntamento con l’inaugurazione della Piazza più grande d’Europa sul mare, gioisce nel poterla attraversare in lungo e in largo seduto sulla sua carrozzina senza l’aiuto di nessuno che alle sue spalle gli funga da acceleratore o freno.
L’architettura è conforme alle necessità di quanti non possono ammirarne maestosità e bellezza sulle proprie gambe; perfetto il muro di contenimento della rampa per disabili che collega il Lungomare sia alla Piazza che alla strada che si trova alle spalle della mezzaluna di Bofil. Ma è da qui che bisogna partire. Per realizzare una Salerno invidiabile c’è ancora tanto da fare e tanti luoghi da rimettere in sesto perché siano agibili a tutti.
«Io so cosa vuol dire attraversare la città da un capo all’altro. Lo faccio con il mio triride che mi consente di camminare anche in salita e anche di sera, a patto che non piova. Averlo mi rende un privilegiato ma allo stesso tempo credo sia giusto lavorare affinché tutti possano usufruire della città di Salerno allo stesso modo. Senza presunzione, credo di essere una delle poche persone capaci di testare luoghi e spazi da rendere accessibili», spiega Memoli.
“In direzione ostinata e contraria” come cantava De André e come ha concretizzato Don Gallo, prete degli ultimi di Genova, Memoli prende spunto ed esempio da loro per programmare una Salerno dell’impegno, dove fare politica vuol dire prima di tutto ascoltare e comprendere, e nella quale, per l’affermazione dei diritti, bisogna partire dagli ultimi, non solo disabili e anziani. La sua #salernoinviadibile è fatta di turismo per tutti, più eventi gratuiti al 100%, massima attenzione alla diversità umana, mare che profuma di libertà a bordo di un catamarano speciale che con la sua passerella consenta anche a chi è in carrozzina di salire a bordo, luoghi di svago e divertimento senza ruggine e prato incolto, più spazi dedicati agli sport che Memoli definisce “migliori” e non “minori”. Non tutti sanno che se il calcio è quello più popolare, i più praticati a Salerno sono il basket e la pallavolo. In quest’ottica ogni quartiere deve avere la sua struttura polivalente affinché le attività siano accessibili a tutti anche a chi non può permettersi una retta mensile.
«L’amore e la passione viscerale che nutro per la mia città ha radici profonde dalle quali attingo tradizione, storia, crescita. Ho sempre subito il fascino della trasformazione, osservando ogni angolo di questo villaggio sul mare nel quale capita spesso di oscillare tra il desiderio di scorgerne miglioramenti e la paura di vederla patire. È una città dal grande potenziale, dove potrebbero prendere vita mutamenti capaci di renderla fluida, semplice, accessibile, accogliente come l’abbraccio del suo Golfo. È il luogo nel quale ho deciso di restare e nel quale ogni giorno elaboro possibilità di cambiamento. Credo fermamente nel potere del mutamento se mossi dalla motivazione, perché la vita mi ha lasciato sperimentare tanta complessità e ad essa ho deciso di rispondere con determinazione, coraggio e tenacia. I preziosi valori di cui ha bisogno la nostra Salerno», dice Memoli a pochi giorni dal voto in un video che fotografa la città e le sue bellezze.
In occasione di una serata conviviale, durante la quale il candidato nella lista Salerno per i Giovani che sostiene la candidatura del sindaco Vincenzo Napoli, ha riunito tanti professionisti e tanti giovani salernitani per un momento di confronto, è intervenuto anche il primo cittadino.
«Questa è la Salerno che ci piace! Gianluca è pronto per ricoprire il ruolo di consigliere, lo ha già fatto egregiamente in passato ma oggi è più maturo. Le sue idee e i suoi progetti sono ineccepibili, il suo apporto sarà fondamentale. Nella nostra Città abbiamo avviato un processo di rinnovamento senza precedenti, mi auguro di poter continuare a lavorare per portarla ancora più avanti», ha sottolineato Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.