SU TUTTE LE MIGLIORI PIATTAFORME “LIBERA”, IL SINGOLO DI FRANCESCA DONADEO, RIVENDICAZIONE DI LIBERA – NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

Il 21 dicembre è uscito il singolo “Libera”, dell’interprete Francesca Donadeo, su etichetta Big Stone di Massimo Curzio, edizioni musicali Volo Continuo.

Ecco i link da cui scaricare la canzone “Libera”:

Spotify

https://open.spotify.com/album/3yA7XgxsLlwyM63ger07hp

Deezer

https://www.deezer.com/it/album/282022342

Qobuz

https://www.qobuz.com/it-it/album/libera-francesca-donadeo/vehaxudbqlkta

I-Tunes

https://music.apple.com/it/album/libera-single/1601632277

 

Fabrizio Luceri, l’autore, ci parla un po’ della canzone.

io sono un’anima Libera
sono libera
senza incertezze più spine
che stringono libera
sono unica
cambio pelle e non mi fermo mai.

La canzone “Libera” nasce perché avevo il desiderio di scrivere una canzone sulla libertà delle donne e sulla violenza che esse subiscono da certi uomini, se così si possono chiamare. Un uomo non può pretendere di possedere la propria compagna, ma deve cercare di coltivare il rapporto di coppia con i valori di fiducia e libertà. Quando ho sentito cantare in uno studio di registrazione Francesca, mi sono detto lei è perfetta per interpretare il mio brano a cui tenevo molto, e infatti Francesca non ha deluso le mie aspettative, in quanto ha saputo dare al mio brano una interpretazione profonda, proprio così come io l’avevo immaginata e contribuendo anche nella rivisitazione del testo.”

“Sono sempre aperto alle belle collaborazioni con artisti preparati ed intelligenti” prosegue Luceri, “Soprattutto coloro che sono in grado di conferire ai miei brani l’intensità di cui hanno bisogno e che io ho immaginato scrivendoli.”

“La passione per la musica mi è nata in maniera casuale, a circa 18 anni, durante un periodo non molto sereno che mi ha fatto esprimere da quel momento anche con la musica. Le mie prospettive musicali sono di diventare un cantautore di successo e che i miei brani vengano cantati da cantanti importanti, e spero anche di partecipare ad un Sanremo e con “Libera” siamo arrivati molto vicini a quest’obiettivo! Il brano, infatti, è piaciuto tantissimo a molti produttori, sopratutto per il suo ritornello accattivante e comunicativo nella sua semplicità, ed è così che Libera è potuta arrivare, anche per altre vie, al festival di Sanremo” conclude l’autore, soddisfatto.

Dal lato suo Francesca Donadeo con un bagaglio fatto di tante esperienze musicali, quando ascolta il brano “Libera”, non può fare a meno di sentire il desiderio forte di cantarla: “Ho deciso di cantare “Libera” perché è una canzone che mi è piaciuta molto, le sue parole hanno un senso molto più profondo di quello che si può immaginare. Sono significative specialmente per noi donne. Me ne sono innamorata subito e l’ho cantata con il cuore, inoltre il titolo “Libera” mi ricordava qualche altra canzone già sentita, oltre a ricollegarla a quel senso di libertà che ci è venuto a mancare in questi anni, a causa del COVID.

Ma il suo messaggio principale è rivolto alla donna, alla violenza sulle donne, essere liberi è importamte anche in una storia d’amore, la libertà di dire quello che si vuole e quello che si sente verso il proprio partner. Ora che ho conosciuto Fabrizio, credo che non lo mollerò facilmente e che la nostra collaborazione continui per la realizzazione di un album.” conclude la Donadeo.

 L’autore

Chi è Fabrizio Luceri? Nasce come cantautore, le sue prime composizioni vengono scelte come colonne sonore in alcuni film, questo gli consente di aprirsi una strada non solo verso la canzone, ma anche verso nuove esperienze. In questo modo è nata la collaborazione come musicista in alcuni film, scrivendo la colonna sonora per la Biennale d’arte, gemellaggio tra Italia ed Argentina. Inoltre, Fabrizio è anche un eccellente scrittore e ha pubblicato il suo primo romanzo SEGRETI, tutto racchiuso in 226 pagine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.