Crea sito

FEDERTENNIS PENALIZZA GLI SPORTIVI DEL SUD, LA PROTESTA DE “LA VERA RINASCITA”

Napoli 27 nov. – Il Sud e la Campania in primis, restano penalizzati dal metodo per la compilazione delle classifiche federali del Tennis. A lanciare l’allarme è un pool di esperti, sportivi e legali, che fanno capo al gruppo associativo de “LA VERA RINASCITA”, presieduto dall’Ing. Luigi Iaquinta, che attraverso lo studio legale Rodriguez di Napoli, ha inoltrato un dettagliato esposto ai Presidenti nazionale e regionale della Federazione Italiana Tennis  ed alla Commissione Campionati e Classifiche della FIT. “Alla luce delle ultime deliberazioni – si legge nell’esposto –  contenenti le variazioni deliberate dal Consiglio Federale in data 2 ottobre 2020 ed in riferimento alla novità assoluta del “numero chiuso” finora previsto soltanto per le 2 categoria (e che è stato esteso anche alla terza categoria) viene fatto osservare che questa innovazione (probabilmente giusta in altri momenti) facesse si che per consentire il salto di categoria a chi abbia raggiunto i punti minimi per le promozioni e per mantenere il numero chiuso nelle categorie di cui sopra, si sia deciso di permettere le retrocessioni anche nel 2020, anno in cui si sono disputati tornei solo nei mesi di gennaio, febbraio, luglio, agosto, settembre e ottobre, a causa del Covid”.

TROPPI DUBBI  SUL METODO DI CLASSIFICAZIONE

Proseguendo dunque nella lettura dell’esposto, si arriva ai punti cardine del “vulnus” introdotto – stando a quanto rilevato dagli esponenti – di aver adottato da parte della Federazione, un metodo “che penalizzerebbe soprattutto le regioni del Sud in cui, notoriamente, si disputa un numero assai ridotto di tornei rispetto a quelli del Centro Nord. E questo è dovuto ad ataviche carenze strutturali. Nonostante sia stato deciso un allungamento del periodo utile a tutto il mese di Novembre, anche a causa delle numerose limitazioni imposte dall’aggravamento della situazione epidemiologica in Italia –  con la conseguente creazione di zone rosse, arancioni o gialle – la possibilità di fare punti nei tornei per il prossimo aggiornamento delle classifiche, rimarrebbe comunque bassa, mantenendo comunque agevolate le regioni del centro Nord che hanno molte più strutture con campi coperti”.

AL SUD SOLO IL 20% DEI PROMOSSI

A riprova di ciò, gli esponenti portano all’attenzione il dato secondo il quale nelle “Promozioni Maschili e Femminili” pubblicate a fine ottobre, l’80% dei promossi fosse, in realtà, del centro Nord, privilegiando le categorie basse che hanno bisogno di pochi punti per le promozioni, a scapito dei 3.1, 3.2 e 2a categoria. Pur sussistendo tale “vantaggio”, si sottolineava che ANCHE LE REGIONI DEL NORD scontano il loro disagio dal momento che, stando agli adeguamenti normativi indicati dal CTS, nei palloni pressostatici e tensostatici, non è possibile disputare le attività, a causa di ipotetici rischi di contagio; rischi che, viceversa, sono sconfessati da molti studi scientifici che attestano il contrario”

LA MANCATA RISPOSTA DEGLI ORGANI FEDERALI

Nonostante una precedente segnalazione, “LA VERA RINASCITA” lamenta il fatto che nessuna risposta era nel frattempo arrivata dagli organi federali interpellati, nonostante le questioni sollevate, siano ampiamente condivise in ogni parte d’Italia da un gran numero di tesserati. Di qui l’incarico dell’img. Luigi Iaquinta, Presidente del rappresentativo gruppo “LA VERA RINASCITA, ha conferito allo studio legale Rodriguez, affinchè venisse reiterato l’invito ad adottare un provvedimento urgente, atto quantomeno a congelare le classifiche F.I.T. per l’anno 2020, evitando le retrocessioni, in perfetta sintonia con quanto adottato dal mondo professionistico dell’ATP e della WTA, che per l’intero 2020 ha consentito ai professionisti di non perdere i punti acquisiti nel 2019, proprio per l’indubbia limitazione temporale del periodo delle attività sportive.

LA VERA RINASCITA  è un gruppo social/associazione campana, che conta oltre 1600 aderenti, tra i quali Docenti Universitari, Giudici, Avvocati, Ingegneri, Medici, Giornalisti, Dirigenti di Aziende pubbliche e private tra le cui fila si annovera la presenza di numerosi addetti ai lavori del settore tennistico ovvero Maestri e Tecnici Nazionali, Gestori di Circoli ed Accademie, Giornalisti, Scrittori e semplici tesserati, tra i quali, Ugo Pigato, Marco Mencaglia. Luca Appino, Luca Bottazzi, Silver Mele, Peppe Iannicelli, Roberto Sorrentino, Gianni Cierro, Massimo Cierro, Gennaro Sbrescia, Carlo Rombolà, Giovanni Improta, Massimo Manlio Fusco, Marilena Nasti, Carlo Di Nola, Marco Monaco, Benito Tricarico, Antonio Tricarico, Stefano Tricarico, Antonio Bertamino , Ida Linda Reitano e tanti altri.